editoriale
settembre 2015

Metano, un autunno di novità

Vincenzo Conte

vincenzo-conte_modQuello che ci attende è un autunno ricco di novità per i veicoli a metano: dopo un’estate particolarmente afosa, ci voleva proprio una ventata d’aria fresca per lasciarci alle spalle spiagge e vacanze e ricominciare di slancio! Proprio per questo a tutti i fan del metano in questo numero di Metauto Magazine abbiamo voluto presentare tre vetture che, ognuna nel suo segmento di mercato, si dimostrano molto interessanti. Iniziamo dalla Seat Leon ST TGI, che, con i suoi 110 CV, assicura forti emozioni e bassi costi di esercizio. Si continua con la Citroën C4 Cactus trasformata a metano con impianto Tartarini, che, grazie alla sua livrea mimetica, cattura lo sguardo curioso di passanti e automobilisti. Ultima novità che vi presentiamo, ma non meno importante, è il nuovo Volkswagen Caddy, lavoratore infaticabile e parsimonioso oggi disponibile anche con motore TGI a metano.
Non ci sono solo nuove uscite di auto sul mercato in questo numero, ma anche grandi eventi: ad esempio l’Ecorally 2015 San Marino – Città del Vaticano, una manifestazione dedicata tradizionalmente ai veicoli ecologici in cui le auto a metano sono protagoniste. E poi, sempre in tema di viaggi a metano, un report del viaggio dall’Ucraina all’Italia, effettuato con un veicoli commerciale a metano, tra aree di rifornimento “fantasma”, altre pompe che spuntano dal nulla, paesaggi apocalittici ed uno Stato che non è segnato in nessuna carta geografica.
Ma l’estate passata è stata anche il periodo dei convegni, che abbiamo seguito con grande interesse e di cui vi proponiamo un ampio resoconto, soffermandoci in particolare su tre. Il primo di cui vi parliamo è centrato sul ruolo del biometano nei trasporti su strada e si è svolto a Bruxelles, con la partecipazione di Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial. Il secondo evento ha invece avuto luogo in Italia, e più precisamente a Bologna, in occasione di Autopromotec, manifestazione biennale dedicata all’aftermarket automobilistico, che in occasione dell’edizione 2015, ha dedicato ai veicoli a metano, due convegni focalizzati, il primo, sulle soluzioni che il metano offre al comparto dei veicoli pesanti e, il secondo, al ruolo del metano nell’aftermarket. Il terzo evento di cui vi vogliamo parlare è la World Gas Conference 2015, che si è tenuta a Parigi con l’obiettivo di sostenere la crescita del metano.
E poi, ancora le consuete rubriche sugli incentivi, sui Paesi del metano (in questo numero parliamo della Colombia), le nostre pillole sul metano nel mondo, il listino prezzi dei veicoli a metano oggi in commercio ed un approfondimento sul GNL. Last but not least, per dirla all’inglese, vi presentiamo un articolo su una curiosa esperienza di commistione tra cultura industriale ed arte. In particolare vi parliamo di quando Enrico Mattei commissionò un documentario sul metano a Joris Ivens, uno dei cineasti più originali ed anticonvenzionali della storia del cinema. Non vogliamo anticipare nulla, ma vi assicuriamo che la storia in sè coinvolge nomi molto noti della cinematografia italiana contemporanea con risvolti da spy story! Pensiamo di aver stuzzicato abbastanza la vostra curiosità, e quindi non ci resta altro che augurarvi buona lettura!