prova: Lancia Ypsilon Ecochic
dicembre 2015

Lancia Ypsilon Ecochic risparmio con eleganza

Piero Evangelisti

Evoluta nel design e nei contenuti Lancia Ypsilon resta un best seller fra le cittadine. Non segue la moda ma riesce ad essere sempre di moda. Con il metano la Ecochic permette di distinguersi anche dal punto di vista del risparmio e delle emissioniC’è un’automobile che da sola regge le sorti di un marchio autenticamente premium molto prima che questo termine venisse coniato. Lancia Ypsilon continua a evolversi, a sviluppare un concetto di automobile nato quasi mezzo secolo fa se, come ci sembra corretto, facciamo risalire le sue origini alla Autobianchi A112 progettata da Dante Giacosa, poi trasformatasi in Lancia Y10 nel 1985. Da quell’anno, della elegante e intrigante citycar – prima a tre porte e poi a cinque – ne sono state prodotte oltre 2,7 milioni e la quinta serie che ha debuttato in settembre al Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte ha le carte in regola per proseguire lungo questa strada di successo.

 

Fascino che conquista

La ricerca dell’eterna giovinezza per Lancia Ypsilon è un fatto compiuto, un traguardo raggiunto mutando le forme ma conservando sempre l’indole di instant classic. Il design, per un’auto che in ogni momento sembra sfilare su una passerella di haute-couture e che continua a essere scelta prevalentemente da una clientela femminile (il pubblico maschile è leggermente cresciuto con l’arrivo della carrozzeria a cinque porte), è decisivo ed è chiamato a fondere compattezza, versatilità ed eleganza. La nuova Ypsilon non cambia nelle dimensioni da maneggevole cittadina (3,84 metri di lunghezza, 1,68 di larghezza, 1,52 di altezza, 2,39 m il passo) ma si presenta con un look, disegnato presso il Centro Stile Lancia, più armonioso, più accattivante. Nel frontale lo scudo Lancia è morbidamente sostenuto dalla nuova griglia a nido d’ape e risulta molto più evidente. L’effetto complessivo è di una larghezza maggiore che accentua la personalità su strada. Alle dieci tinte finora presenti nella tavolozza dei colori della piccola Lancia si aggiungono due nuove nuance: il pastello Avorio Chic e il Blu metallizzato che reinterpreta la livrea storica del marchio con carattere ed eleganza. Anche gli interni della Nuova Ypsilon sono stati accuratamente rinnovati, per venire incontro alle esigenze di utilizzo, sempre nel segno delle ultime tendenze in termini di colori e materiali, e sono il risultato di un accuratissimo lavoro di ricerca cromatica, scelta dei materiali e cura dei dettagli, con l’impiego di tessuti e finiture moderne e lavorate con nuove tecnologie. La fusione di hi-tech e raffinatezza è presente nei tre allestimenti Silver, Gold e Platinum, molto diversi ma accomunati dal senso di benessere che trasmettono. A bordo della Ypsilon, insomma, il comfort di viaggio è di categoria superiore e la sensazione è di trovarsi su una vettura di dimensioni maggiori (omologata per quattro vanta uno spazio per il carico variabile fra 245 e 820 litri).

Lancia Ypsilon Ecochic 2

Connessione senza limiti 

Il cliente di Ypsilon  è una persona che si trova perfettamente a suo agio con le più moderne tecnologie e quindi non può rinunciare a tutti i servizi offerti dalla connettività. Su nuova Ypsilon  debutta Uconnect, il nuovo sistema di infotainment di FCA, di serie a partire dall’allestimento Gold, che consente – attraverso la combinazione del display touch 5”, dei comandi al volante, dei comandi vocali e delle grafiche intuitive – di gestire in sicurezza i dispositivi multimediali presenti sulla vettura:  dalla radio fino ai principali supporti multimediali collegabili attraverso la porta USB, il connettore Aux-in o il Bluetooth audio streaming. Uconnect LIVE consente di accedere direttamente dal display touchscreen all’internet radio TuneIn, con più di 100mila stazioni da tutto il mondo; Deezer Internet music, che offre più di 35 milioni di tracce per gli utenti Deezer Premium; Reuters, per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie da tutto il mondo; Facebook e Twitter, per essere sempre in contatto con i propri amici. Inoltre, si accede anche a eco:Drive, la app sullo stile di guida che permette di diminuire i consumi di carburante e le emissioni di CO2 grazie  ai consigli che il guidatore riceve in tempo reale. La dotazione di infotainment, che sulla serie precedente di Ypsilon era forse un po’ troppo essenziale, è adesso fra le più ricche della sua categoria, un upgrading indispensabile per una city car che vuole rimanere una trendsetter in un segmento di mercato sempre più affollato.

 Lancia Ypsilon Ecochic 4

Rispettosa dell’ambiente

Tutti i motori – Euro 6 – dei quali  la nuova Lancia Ypsilon può essere equipaggiata sono stati scelti in funzione dell’uso prevalente della vettura nelle aree urbane senza tuttavia trascurare l’utilizzo lontano dalla città che, generazione dopo generazione, e grazie anche all’adozione delle cinque porte, per Ypsilon è nel tempo decisamente aumentato. La motorizzazione che ci interessa è ovviamente il bicilindrico 0,9 l TwinAir Turbo che nella versione Ecochic benzina/metano sviluppa una potenza massima di 80 CV. Ecochic, in Casa Lancia, corrisponde al Natural Power dei modelli Fiat, e vuole sottolineare il fatto che i tempi, per il gas metano, sono decisamente cambiati, e che esso può essere tranquillamente utilizzato anche su auto raffinate come Ypsilon, mentre la clientela femminile ha scoperto, oltre alla razionalità del gas naturale che si traduce in bassi costi di esercizio, che fare il pieno di metano è un’operazione semplicissima che richiede pochi minuti. Nel ciclo combinato europeo l’Ecochic a benzina/metano consuma soltanto 4,8 m3 di gas per 100 km, un dato che tradotto in termini di percorrenza e sommato ai km che si possono percorrere con la benzina ci porta a un’autonomia di quasi 1.100 km. Di assoluto rilievo è il dato relativo alle emissioni di CO2  che sulla Ecochic scendono a 86 g/km, il valore più basso nella gamma dei motori delle Ypsilon. Di queste grandi virtù ambientali non risente il piacere di guida che il TwinAir da 80 CV è in grado di offrire grazie alla sua elasticità che assicura riprese sempre brillanti riducendo al minimo l’uso del cambio manuale a cinque marce. Basta però chiedere e gli 80 CV si fanno subito sentire esaltando il carattere forte, tipico della piccola Lancia.

Lancia Ypsilon Ecochic 3

La gamma

Nuova Ypsilon è disponibile in tre allestimenti – Silver, Gold e Platinum – per i quali sono sempre di serie  quattro airbag, ESC con Hill Holder , TPMS, climatizzatore manuale e sedile di guida regolabile in altezza, oltre agli attacchi ISOFIX. L’allestimento Gold arricchisce la vettura di dettagli raffinati e pratici come il volante e la cuffia del cambio in pelle, gli specchietti elettrici, i sensori di parcheggio posteriori, il terminale dello scarico cromato, i cerchi in lega da 15” “Y design” e il sistema di infotainment Uconnect radio 5” touchscreen con comandi al volante, Bluetooth, Aux-In e USB. Nuovi sono gli interni in tessuto e velluto con lavorazione “chevron” di grande impatto estetico. Lancia Ypsilon Ecochic 5L’allestimento Platinum è invece contraddistinto dai pregiati interni in pelle e tessuto Dinamica, che la rendono un salotto comodo e raffinato.
La versione Platinum prevede inoltre il climatizzatore automatico, i cerchi in lega da 16” diamantati e bruniti, la regolazione lombare del sedile di guida, i fari fendinebbia, alzacristalli elettrici posteriori e il “pack relax” che include sensori pioggia, sensore crepuscolare e il cruise control. È possibile scegliere tra dodici colori fra i quali spiccano le vernici metallizzate fra le quali troviamo l’inedito Blu di Blu ed il Cipria Glam. Il listino prezzi della Ecochic metano/benzina parte da meno di 17mila euro.