metano nel mondo
settembre 2016

Il metano anche per i trattori

Donata Basello

Usa-Spagna: New Holland, primo trattore a metano

La New Holland, azienda statunitense operante nel settore della produzione di macchine agricole, ha realizzato un prototipo di trattore alimentato a metano. Si tratta di un T6 Methane Power con motore a 6 cilindri e 175 cavalli, alimentato a gas naturale compresso (CNG) o biometano. Precisamente la capacità totale è di 300 litri di CNG, equivalenti a 60 litri di gasolio, che danno al trattore circa mezza giornata di autonomia.
Stefano Fiorati, responsabile ‘Tractor innovation and advanced engineering’ di New Holland, ha affermato che “sostenibilità economica e reperibilità del carburante sono due elementi essenziali e non c’è dubbio che il metano, comune o derivante da biogas, sia facilmente reperibile. Per questo il motore a metano sta diventando una sfida importante nei piani di New Holland per il medio termine”.
Il risparmio sul costo del carburante rispetto a un motore diesel standard ammonta al 20%, ma può salire fino al 40% con l’impiego di biometano di produzione agricola. Le emissioni di anidride carbonica invece sono ridotte dell’80%.
La prima prova su terreno verrà condotta in Spagna nell’azienda agricola Bodegas Torres del comune di L’Aranyó, tra vigneti e ulivi.

Europa: alla Shell Eco-Marathon Europe vince il metano

Europa, alla Shell Eco-Marathon Europe vince il metano

Dal 30 giugno al 3 luglio, sulle strade del Queen Elizabeth Olympic Park di Londra, si è svolta la 31esima edizione della Shell Eco-Marathon Europe, importante progetto di educazione e formazione sulla mobilità sostenibile che ha visto sfidarsi veicoli avveniristici ad alta efficienza energetica progettati da studenti delle scuole superiori e delle università di tutta Europa.
Diverse sono le categorie di competizione a seconda del tipo di alimentazione delle vetture. La quantità di carburante viene misurata molto attentamente sia prima che al termine della gara. Da tale dato viene valutata l’efficienza e il vincitore. Ad ogni gara i veicoli devono mantenere una velocità media di circa 23km/h su una distanza di 16km.
A questa edizione hanno partecipato 200 team, provenienti da 29 Paesi europei. Anche l’Italia era presente e ha ottenuto ottimi risultati; in particolare, l’Unibas Racing team dell’Università degli studi della Basilicata si è classificato terzo nella categoria ‘Prototipi a gas naturale compresso’, con il veicolo Potentia che ha percorso 512,8 km/l. Il vincitore di questa categoria è stato il team degli studenti della scuola superiore francese ‘La Joliverie’ con il veicolo MicroJoule che ha percorso 2.606,4 km/l, stabilendo il nuovo record mondiale. Grazie al risultato ottenuto, MicroJoule è il grande vincitore dell’intera competizione, considerando tutte le categorie relative ai motori a combustione interna. Ciò conferma le ottime performance del metano per autotrazione e la capacità di conciliare efficienza energetica a basse emissioni nocive.

Russia: una collaborazione in ambito ferroviario

Al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, le società Gazprom, Russian Railways, Sinara Group e Transmashholding hanno firmato un accordo per cooperare nel settore del metano per autotrazione. La collaborazione ha come scopi principali: promuovere l’uso del gas naturale in ambito ferroviario, espandere l’infrastruttura di rifornimento e ridurre le emissioni di anidride carbonica. Sinara Group e Transmashholding provvederanno alla produzione e revisione di locomotive alimentate a gas naturale. Gazprom costruirà moderni distributori di LNG in località scelte da Russian Railways e assisterà tale società nelle fasi di test delle locomotive. Russian Railways adatterà i propri depositi ferroviari e le proprie tecnologie ai nuovi veicoli e organizzerà corsi di formazione per il personale tecnico che dovrà occuparsi della gestione delle locomotive. Inoltre la società adotterà un programma di conversione al metano delle vetture della propria flotta aziendale.

Slovenia: Lubiana, capitale sempre più ‘green’

Slovenia, Lubiana, capitale sempre più ‘green’Lubiana, la capitale slovena vincitrice dell’European Green Capital Award 2016, è ancora più ‘verde’ grazie a 30 nuovi autobus MAN Lion’s City CNG. Si tratta di autobus snodati alimentati a metano che hanno recentemente sostituito i precedenti modelli singoli e snodati alimentati a gasolio. Questo cambiamento offre ai cittadini un elevato numero di benefici. In primo luogo i nuovi autobus, lunghi 18 metri, aumentano la capacità di trasporto sulle linee più frequentate, disponendo ognuno di 155 posti passeggeri, dei quali 35 a sedere. Pianali ribassati continui, rampe ribaltabili, videosorveglianza e un sistema di informazione a display led facilmente leggibili garantiscono maggiore comfort e sicurezza. I veicoli sono inoltre dotati di aria condizionata e impianto di riscaldamento integrato nel tetto. Infine, i MAN Lion’s City CNG riducono le emissioni nocive grazie al motore a gas naturale. “Cinque tonnellate di particolato in meno all’anno rappresentano un enorme miglioramento per Lubiana”, ha spiegato Peter Horvat, direttore dell’azienda di trasporti locale LPP, in occasione della consegna delle vetture. L’entrata in servizio dei nuovi autobus segna per LPP il primo passo sulla via di un completo rinnovo del parco veicoli. L’obiettivo è la sostituzione progressiva di tutti gli autobus Euro 4 nei prossimi anni.

Spagna: il gas naturale diventa argomento universitario

Spagna, il gas naturale diventa argomento universitarioGASNAM, associazione spagnola del gas naturale per autotrazione, e l’Università Europea di Madrid collaborano per realizzare un corso di specializzazione sul metano per autotrazione, corso che verrà inserito all’interno del master in ‘Ingegneria dell’automobile’. GASNAM mette a disposizione un team di esperti per insegnare le caratteristiche e gli usi, in particolare nel trasporto terrestre e marittimo, del gas naturale in tutte le sue forme (CNG, LNG, biometano). Si tratterà di lezioni sia teoriche che pratiche relative agli aspetti di produzione, distribuzione e utilizzo del metano. Gli studenti potranno così imparare i vantaggi del gas naturale che al momento rappresenta l’unica vera alternativa ecologica ed economica alla benzina. Tramite questo master, l’Università Europea promuove l’innovazione e intende formare professionisti in grado di trovare soluzioni tecniche e finanziarie per rinnovare l’industria automobilistica.

Paesi Baschi: consegne internazionali a LNG

Paesi Baschi, consegne internazionali a LNGTransordizia, compagnia di trasporti dei Paesi Baschi con sede ad Irun, dal 2013 sta sviluppando un processo di innovazione unico nel suo genere: sarà infatti la prima compagnia europea ad effettuare consegne internazionali utilizzando un camion alimentato a LNG. Inizialmente i test sono stati svolti su brevi distanze poiché il camion, un Iveco 330 a LNG, aveva solo 600 chilometri di autonomia. Per sopperire a tale problema, è stato incorporato un nuovo serbatoio che eleva l’autonomia a 1.300 chilometri. Dopo aver superato vari test, ora il camion è pronto per compiere il primo viaggio su lunga distanza da Madrid alla Germania, attraversando Francia e Belgio. Il rifornimento avverrà nelle località di Madrid, Olaberria nei Paesi Baschi e ad Anversa in Belgio. Questo è il primo step per un traguardo molto più ambizioso: Transordizia ha in programma di acquistare un’intera flotta di camion a LNG così da diventare l’unica compagnia europea a disporre di una flotta di camion a tale alimentazione per trasporti internazionali. Con un investimento di 2.5 milioni di euro, inizialmente verranno comprate cinque unità del nuovo modello Iveco, poi progressivamente verrà raggiunta quota 25. Il progetto creerà 30-40 posti di lavoro.