editoriale
dicembre 2016

Allacciate le cinture!

Vincenzo Conte

Vincenzo ConteDicembre è tempo di bilanci. Il mondo del metano si interroga: si parla sempre di più di mobilità verde, di riduzione delle emissioni dai trasporti ed al contempo le immatricolazioni di mezzi a metano diminuiscono. Un paradosso, certo, ma dovuto a precise ragioni. Da tempo il centro della scena nel dibattito sull’impatto ambientale dei mezzi di trasporto, piaccia o no, è occupato stabilmente dai veicoli elettrici. Anche se non ci sono le colonnine di ricarica, anche se l’autonomia è ancora da migliorare, anche se i dubbi su questa soluzione sono molteplici, quando si parla di veicoli verdi si parla quasi sempre di veicoli elettrici. Perché non di veicoli a metano? Su questo l’intero settore del metano deve interrogarsi, perché non c’è dubbio che, se una soluzione indiscutibilmente valida come i mezzi a metano sta attraversando una fase molto faticosa (i numeri delle immatricolazioni di auto nuove non mentono) allora vuol dire che alcuni errori sono stati fatti. Nella comunicazione innanzitutto: il metano ha indiscutibilmente un’immagine vecchia che si deve scrollare di dosso per diventare più appetibile anche per le nuove generazioni. E poi? Continua l’eterno dibattito sulla rete di distribuzione, che c’è ma in alcune zone non c’è, sta crescendo però ha ancora lacune… Fa bene al metano tutto questo? No di certo, ma non si è ancora capito come si possa fare a cambiare direzione di marcia (e gli incentivi, per i protagonisti del settore, non sono la panacea di tutti mali). Di questi temi, fin qui solo abbozzati, si è parlato ad un convegno dedicato in occasione del Motor Show di Bologna il 5 dicembre.

Questo discorso non si esaurisce qui, dunque, ma ne continueremo a parlare anche nei prossimi numeri, in cui vi forniremo anche un resoconto dettagliato di quanto emerso dall’evento bolognese.

Questo numero di Metauto Magazine però può già vantare molti articoli interessanti: a partire da un approfondimento sugli incentivi in vigore per l’autotrasporto, per continuare con la presentazione della nuova Audi A5 Sportback G-tron, un modello particolarmente importante perché sdogana l’alimentazione a metano in un segmento di mercato in cui non era ancora presente. E poi ancora: le ultime novità sul biometano, un’intervista a Licia Balboni, nuova presidente di Federmetano, i nostri viaggi a metano (che prevedono una puntatina a Madrid ed in Perù), un reportage da Oil&nonoil, le ultime novità da Scania in tema di veicoli industriali a metano, le nuove soluzioni proposte da Ecomotive Solutions in tema di Dual Fuel, le novità che provengono dai più recenti saloni automobilistici (e non solo), il metano al cinema, il metano nelle flotte e le novità sulle normative europee.

Sedetevi comodi ed allacciate le cinture, quindi: un nuovo numero di Metauto Magazine vi aspetta! E nel 2017 ci sono grandi novità all’orizzonte…

 

Intanto buona lettura!